Sei in: Home > Presentazione

Il corso di Dottorato di Ricerca in Tecnologie Applicate alle Scienze Chirurgiche si prefigge lo scopo di fornire ai giovani laureati una buona padronanza delle già sperimentate e delle più innovative tecnologie diagnostiche ed operative nell'ambito della chirurgia generale, della patologia dell'apparato digerente e vascolare, cardio-vascolare, dell'apparato urinario e genitale maschile e femminile, ...e di ogni altra scienza chirurgica.

Nel corso si affrontano gli aspetti di ricerca e di utilizzo di sistemi informatici avanzati applicati alla Chirurgia, di nuovi materiali sintetici ed organi artificiali, mezzi di emostasi e di sintesi. Particolare attenzione viene rivolta alla ricerca tecnologica di base nel corso del primo anno, ed alla ricerca applicata alla pratica clinica nel biennio successivo.

Gli iscritti al dottorato di ricerca, laureati in Medicina e Chirurgia, svolgono attività di ricerca, clinica e di laboratorio, in particolare sulla biocompatibilità di tessuti artificiali e biomateriali, sull’utilizzo di fonti di energia innovative, sulla miniaturizzazione di piattaforme chirurgiche tendenti a ridurre l’invasività dei trattamenti, ed infine sulle diverse applicazioni della robotica alla chirurgia. Tale attività è svolta in collaborazione con ingegneri biomedici e biorobotici che progettano e producono i sistemi, grazie a collaborazioni già in atto da tempo, concretizzate in numerosi Progetti di Ricerca nei diversi settori sopracitati.

Gli studenti dovranno costantemente approfondire ed aggiornarsi su specifici temi di ricerca afferenti alla linea sperimentale acquisita. La collocazione delle linee di ricerca nel contesto internazionale permetterà allo studente di acquisire in tempo reale gli aggiornamenti necessari allo sviluppo del proprio progetto. Inoltre dovranno acquisire una metodologia della ricerca nella scelta dei programmi e degli studi da proporre, nella individuazione dei modelli e delle tecniche necessarie, nella esecuzione degli esperimenti, nell'analisi critica dei risultati e nella loro discussione in forma orale e in lavori scritti con una intensa attività seminariale interna e la partecipazione a congressi. Lo svolgimento di periodi di attività presso Centri di Ricerca Internazionali è contemplato, se legato alle esigenze del progetto di ricerca in cui il dottorando è coinvolto.

Il dottorando maturerà nel corso degli anni una visione completa di tutta la strumentazione chirurgica d’avanguardia. L’obiettivo è fornire al ricercatore tutti gli elementi per lo sviluppo di nuove tecnologie e per l’utilizzo di quelle esistenti, anche in relazione ad una collaborazione con aziende produttrici, al fine di consentire ai dottorandi la connessione diretta con le attività produttive, come previsto dai requisiti di istituzione dei Dottorati. In questa ottica la ricerca effettuata potrà offrire agli stessi sbocchi occupazionali, successivi al completamento del ciclo di studi.

Le linee di ricerca nell’ambito del Corso di Dottorato riguarderanno in maniera trasversale le integrazioni delle tecnologie avanzate in chirurgia generale e specialistica, con particolare riguardo ai seguenti temi:

  • sistemi di imaging capsulare a controllo remoto
  • NOTES (Natural Orifices Translumenal Endoscpic Surgery)
  • sistemi di dissezione chirurgica
  • sistemi di sintesi chirurgica
  • chirurgia robotica
  • biomateriali
  • sistemi di imaging e terapia 
     
Ultimo aggiornamento: 13/06/2013 11:45
Campusnet Unito
Non cliccare qui!